Cosè lo Zafferano?

arrow Zafferano, prodotto 100% naturale!

Forse non tutti sanno da dove si ricava lo zafferano e forse alcuni credono che si tratti di  una qualche sostanza chimica, creata in laboratorio, che ha l'unico scopo di colorare  alcuni dei nostri piatti tradizionali.

Ma la realtà non è questa lo zafferano è una pianta (bulbo tubero); da questa pianta, il crocus sativus, nasce un bel fiore il cui colore varia dal lilla chiaro al viola purpureo. All'interno della sua corolla si trovano, al termine di un filamento bianco, 3 stimmi di colore rosso vivo, e proprio da questi ultimi si ricava lo zafferano.

Tali stimmi contengono una sostanza solubile, la crocina, che tinge di giallo le  nostre preparazioni culinarie dando loro un gusto particolare e molto apprezzato nelle  cucine di tutti i paesi del mondo. Lo zafferano quindi, se non adulterato o sofisticato con altri componenti, è un prodotto totalmente naturale.

bottompdiv-zaff

arrow Come si coltiva?

Le coltivazioni di zafferano dei maggiori paesi produttori al mondo (Asia Minore) avvengono senza l’utilizzo di sostanze chimiche, fertilizzanti, pesticidi o di processi di raccolta/lavorazione che alterino le proprietà intrinseche del prodotto. Il terreno dove vengono posti in primavera i bulbi dello zafferano viene concimato naturalmente.

A seconda del clima si può effettuare il raccolto da settembre a novembre. I fiori si raccolgono manualmente uno per uno nelle prime ore del mattino quando sono chiusi e la  loro raccolta dura circa 25 giorni. Per raccogliere i fiori è un continuo flettersi ed alzarsi,  una ginnastica che romperebbe la schiena anche ai più robusti.

Poi c’è la seconda fase che consiste nello staccare i tre fili all’interno del fiore, un lavoro che va fatto con  delicatezza per non rovinare i filamenti che sono esili e leggerissimi. Gli stimmi vengono quindi fatti seccare all'ombra o meglio utilizzando un piccolo forno o un braciere. Durante questa operazione essi perdono circa i quattro quinti del loro peso! E’ facile osservare  come la coltivazione dello zafferano viene attuata nella più totale assenza di qualsiasi tipo di meccanizzazione, essa è quindi interamente artigianale e curata in ogni sua fase.

bottompdiv-colt

arrow Come arriva sui nostri piatti?

Tutte le volte che prepariamo un piatto arricchito dal colore e dal particolare sapore dello  zafferano, è importante ricordare che facciamo uso di un prodotto totalmente naturale all’origine.

Se avete inoltre acquistato marche di zafferano note e da anni sul mercato,  siete sicuri che nella sua successiva trasformazione industriale non intervengono processi  di lavorazione che possono in qualche modo alterarne le caratteristiche fondamentali; anzi, in realtà, solo lo zafferano di marca e qualità è in grado di garantirvi, grazie a  tecnologie esclusive, un prodotto "sicuro" e un colore, sapore e profumo costanti nel  tempo.

E allora usiamolo ogni giorno, porterà la natura nei nostri piatti e nelle nostre vite, il  suo colore rallegrerà la nostra tavola, le sue proprietà antiossidanti ci proteggeranno dall’invecchiamento e da molte malattie.

bottompdiv-riso

Salva